Proteggi la pendrive dagli spioni

http://www.muscio.com/proteggi-la-pendrive-dagli-spioni/

Servendoti di un pratico tool puoi difendere da occhi indiscreti i dati salvati sulla tua chiavetta USB. Impostando una password nessuno violerà la tua privacy in caso di furto. Sebbene i servizi di cloud storage abbiano ormai avuto la meglio, sono diverse le circostanze in cui l’uso della cara e vecchia chiavetta USB possa fare comodo. Ad esempio, per avere sempre a portata di mano tutti quei dati di particolare rilevanza che non vogliamo deporre altrove (scansioni di documenti personali, foto private ecc.). Peccato solo che per sua stessa natura (basta connetterla ad una porta USB), chiunque entri in possesso della nostra chiavetta può potenzialmente visualizzare, modificare ed esportare i file in essa archiviati. Per evitare il verificarsi di spiacevoli situazioni, potrebbe dunque farci comodo proteggere l’accesso alla nostra chiavetta USB con una password. Per riuscire nell’impresa possiamo avvalerci di un programma gratuito di cifratura “on-thefly” come VeraCrypt. Trattasi di un software compatibile con tutti gli OS Windows (oltre che con Mac e Linux) che, una volta entrato in azione, consente di criptare le chiavette USB e di proteggerle anche con una password. È semplice da usare e ci assicura che nessuno, eccetto coloro che abbiamo effettivamente autorizzato, possano metter mano ai nostri file. Ecco come fare.

01 Installiamo il tool

Estraiamo l’eseguibile di Veracrypt dall’archivio VeraGrypt.zip che trovi qui e salviamolo sul PC. Apriamolo, premiamo su , spuntiamo la casella per accettare i termini di utilizzo, premiamo Next per due volte, Install e infine OK e Finish.

02 Inseriamo la chiavetta

Colleghiamo la pendrive da proteggere al PC, avviamo VeraCrypt, impostiamo l’italiano dal menu Language in Settings, clicchiamo Crea un volume, selezioniamo Codifica una partizione/disco non di sistema e facciamo clic prima su Avanti e poi su .

03 Impostiamo la password

Scegliamo Volume VeraGrypt standard, premiamo Avanti e selezioniamo la pendrive. Scegliamo se creare e formattare il volume criptato o se codificare la partizione sul posto, l’algoritmo di codifica e di confusione, impostiamo la password e concludiamo.

Fonte: Edizioni Master

Share
   Invia l'articolo in formato PDF   
Questa voce è stata pubblicata in PC & Internet, Tutto quello che puoi fare ..... a modem spento. Contrassegna il permalink.